Spagna 

Andare a vivere in Spagna

 

 


Advertisement

Introduzione

Scheda riassuntiva sulla Spagna

 

Turismo-Guide-Alloggi

Preparatevi a partire per la Spagna

Città della Spagna 

Isole spagnole 

Frasario per sopravvivere in Spagna

Hotel in Spagna

Ostelli in Spagna

 

Geografia-Economia-Società

Raggiungere la Spagna

Geografia della penisola iberica

Clima in Spagna

Mappa della Spagna

Le 17 Comunità Autonome spagnole

Mappa ferroviaria

Economia

La popolazione

 

Scrivici Scrivici per osservazioni o altro

 

Sei qui Approfondimenti sulla Spagna  Vivere in Spagna

Andare a vivere in Spagna

Girare il mondo è sempre stato il tuo sogno, magari per cercare nuove e stimolanti opportunità? Bisogna prima programmare attentamente cosa si vuole are e dove si vuole andare. Per realizzare questo sogno ci vogliono intraprendenza, un pizzico di coraggio, spirito di adattamento e… soldi.  Le prime tre caratteristiche ti appartengono già, ma lo stesso non si può dire per la terza? Non c'è da preoccuparsi, la soluzione è molto più semplice di quanto si possa pensare e già in molti hanno deciso di abbracciarla : viaggiare lavorando... lavorare viaggiando.

Sono sempre di più i giovani, e anche i meno giovani che, spinti dalla voglia di vedere paesi nuovi e differenti culture, di imparare altre lingue e di rispondere in maniera sempre più efficace alle richieste del mercato globale delle risorse umane, decidono di trasformare i loro soggiorni all'estero in esperienze di lavoro. Si tratta di esperienze non necessariamente "professionalizzanti", ma anche di lavori umili ma comunque formativi e comunque necessari per pagare le spese di un periodo lungo lontano da casa.

 

Advertisement


Soprattutto negli ultimi tempi una delle mete più ambite da giovani italiani è la Spagna. Sarà per il clima mite, per la lingua apparentemente molto simile alla nostra o per lo spirito caliente della gente latina ma la penisola Iberica si può considerare un vero e proprio cult tra i viaggiatori, un passaggio importante per la crescita personale, culturale e lavorativa d'ogni giovane mente europea.


Secondo la Camera di Commercio di Torino, gli italiani in Spagna sarebbero più di 70.000 tra residenti, studenti Erasmus, vincitori del progetto Leonardo, o anche giovani che, senza alcun piano prestabilito o incentivo universitario, hanno deciso di lanciarsi all'avventura cercando emozioni e prospettive diverse, a detta di molti migliori, rispetto a quelle offerte dal nostro paese. I dati e le statistiche sono entusiasmanti, il fatto che siano sempre di più i giovani che decidano di staccarsi dalle proprie radici e, anche solo temporaneamente, provino a lanciarsi nel mondo sta ad indicare la grande apertura e il forte slancio verso l'esterno delle nuove generazioni.

 

Il viaggiare quindi, soprattutto se accompagnato ad un'attività formativa (e in tutti i casi responsabilizzante) come il lavoro è di sicuro una delle prove più complete a cui ci si può sottoporre nella vita ma me tutte le esperienze ovviamente è importante partire nel modo giusto: con coscienza dei propri mezzi e informazione. Per questo abbiamo deciso di scrivere in questa sezione consigli utili e dritte da seguire per aiutarvi nel vostro percorso di preparazione verso il viaggio-lavoro nella terra di Cervantes.


Innanzi tutto, prima di lavorare in un qualsiasi luogo, in questo caso in Spagna, è bene conoscere le caratteristiche salienti del paese e la situazione economica.  Senza dubbio la Spagna, dalla fine della dittatura franchista, ha saputo rinascere e rifiorire da tutti i punti di vista: politico, culturale, sociale ed economico.

 

L'ingresso nell'UE e la democrazia hanno permesso al paese l'apertura verso i mercati esteri e l'espansione delle imprese; questo ha facilitato la crescita e l'incremento del suo già ricco e produttivo potenziale umano e ha incentivato gli altri stati membri ad intraprendere sempre più relazioni con questo paese. L'economia spagnola sta andando molto bene e ad oggi la Spagna è il paese della zona dell'euro che ha la più altra progressione economica. Il settore più sviluppato e dove è sicuramente più facile trovare un impiego, anche se temporaneo, è quello dei servizi (aziende di telecomunicazioni e banche) ma soprattutto quello turistico la cui area di riferimento è quasi tutta la penisola con maggiore concentrazione soprattutto in Catalogna, Andalucia e Castiglia. Settori in ampia espansione sono quello delle infrastrutture, dell'edilizia residenziale ma anche i settori tecnico-scientifici o industriali non sono da meno, (ma in quel caso è richiesta una qualifica differente). La maggior parte delle industrie si concentra in Catalogna anche se pian piano anche le regioni del meridione stanno  entrando in competizione con il nord più ricco; l'agricoltura mantiene la sua importanza in particolar modo nella zona centro meridionale dell'Andalucia e d'Extremadura (assolutamente da visitare se si vogliono assaggiare i sapori della Spagna dura e pura).
 

Anche se al primo colpo d'occhio il quadro economico generale potrebbe sembrare più che roseo in realtà il paese presenta ancora dei problemi di fondo non lontani dai nostri: la situazione del mercato lavorativo è simile a quella italiana: può essere molto facile trovare lavoro nelle grandi città come Madrid o Barcellona ma non lo è altrettanto in città più piccole come Valencia, Granada o Siviglia che vivono tuttora fenomeni di emigrazione interna verso le due città più grandi. Sebbene il tasso di disoccupazione sia molto diminuito negli ultimi dieci anni (1998 - 2008) e la flessibilità sia, in molti casi, effettiva e realizzata nel suo senso più giusto, c'è da dire che le garanzie per un lavoratore a contratto fisso non sono le stesse che in Italia e il licenziamento per giusta causa ha dei criteri più flessibili. 


La Spagna è un paese dai mille volti che guardano, però, tutti verso gli stessi obiettivi ed ideali: il progresso, la democrazia e la modernità; la crescita e la trasformazione incessante, la vivacità intellettuale che si respira nell'aria che quasi si riesce a toccare, la determinazione a consolidare l'importanza della Spagna a livello europeo e mondiale ....

Inserirsi in un contesto del genere in questo momento, anche solo per un'esperienza stagionale, potrebbe rivelarsi una delle scelte più azzeccate del vostro percorso formativo.

La Spagna è uno degli stati più aperti e disponibili ad accogliere, ad accoglierci attraverso interscambi culturali, progetti di ricerca scientifica, apertura a sperimentazioni d'arte contemporanea, musica, teatro cinema e tanta internazionalità o semplicemente come lavoratori di tutti i livelli in tutti i campi.

Martina Ercoli

 


  

Advertisement
 

Copyright © Spagna.cc